Nuova vita per agli abeti naturali natalizi

Gli addetti del Comando Unità Forestali Ambientali e Agroalimentari dell’Arma dei Carabinieri (CUFA) hanno provveduto a ritirare gli alberi in buone condizioni, consegnati dai cittadini romani presso i Centri di Raccolta Ama. L’iniziativa di raccolta straordinaria degli abeti naturali natalizi, giunta alla quindicesima edizione, è scattata subito dopo l’Epifania ed è durata per tutto il mese di gennaio. Gli abeti selezionati saranno ripiantati presso la sede del Reparto Biodiversità di Roma in Arcinazzo Romano, all’interno dell’ex vivaio forestale “Fondazione Sir Walter Becker”, e saranno utilizzati per iniziative di educazione ambientale destinate alle scolaresche i cui alunni potranno anche assegnare a ciascun albero il proprio nome. Gli alberi non in condizione di essere ripiantati sono stati invece condotti all’impianto di compostaggio Ama di Maccarese per diventare compost, un ammendante naturale di qualità con cui si possono concimare piante in vaso o da giardino.
Desidero ringraziare i cittadini romani che hanno accolto l’invito di ridonare alla natura il proprio abete natalizio – commenta l’Amministratore Unico di Ama S.p.A., Stefano Zaghis -. Sono gesti come questo che dimostrano l’attenzione verso il rispetto e la tutela dell’ambiente. Un sentito grazie anche all’Arma dei Carabinieri, che ha collaborato all’iniziativa, e consentirà agli abeti in buona condizione di essere ripiantati e di essere utilizzati per iniziative di educazione ambientale rivolte ai ragazzi”.

torna all'inizio del contenuto