Agevolazioni utenze domestiche

 

Agevolazione COVID-19

Con Deliberazione dell'Assemblea Capitolina n. 119 del 6 ottobre 2020, sono state approvate ulteriori misure di agevolazione per il pagamento della Ta.Ri., a favore dei cittadini che abbiano subito pregiudizio economico a causa dell'emergenza epidemiologica da COVID 19 in atto.

1) Riduzione del 20% della quota variabile della Ta.Ri. per le famiglie che versino in condizione disagiate oggettive, comprovate da ISEE ovvero Reddito o Pensione di Cittadinanza percepiti;

2) Differimento del termine di pagamento al 15 dicembre 2021, senza applicazioni di sanzioni o interessi, per gli avvisi bonari/bollette Ta.Ri. 2020, attestando di aver ricevuto pregiudizio economico dall’emergenza sanitaria da Covid-19

I moduli debitamente compilati e i relativi allegati vanno trasmessi ad Ama SpA entro e non oltre il 31 dicembre 2020 tramite:

Qualora sussistano i requisiti e la domanda venga accolta, le misure saranno applicate a partire dall'annualità 2021.

 

 

AUTOCOMPOSTAGGIO DOMESTICO

È prevista un'agevolazione ambientale a favore delle Utenze Abitative che praticano autocompostaggio domestico dei rifiuti organici e degli scarti alimentari.

A tal fine, gli utenti devono dimostrare che le utenze oggetto di agevolazione ambientale sono dotate delle necessarie condizioni igienico-sanitarie previste dalle norme vigenti per l’espletamento di tale pratica.
Possono svolgere attività di autocompostaggio domestico gli utenti che dispongono di un'area a verde, non pavimentata, pertinenziale esclusiva della medesima utenza oggetto di Tassa, di almeno 25 mq per componente il nucleo familiare residente.

Scarica il modulo 605/14 per l’invio tramite posta o fax.

La prima dichiarazione di impegno a praticare l’autocompostaggio domestico deve essere comunicata ad AMA dal 1 ottobre al 30 novembre.
AMA consegna gratuitamente la compostiera.
Al fine dell'applicazione dell'agevolazione prevista, è necessario comunicare ad AMA entro il 31 gennaio di ciascun anno, la dichiarazione attestante l'avvenuta pratica dell’autocompostaggio domestico per il periodo dal 1 gennaio al 31 dicembre dell'anno precedente.
Entro il 31 gennaio gli utenti che hanno effettuato la pratica dell’autocompostaggio nell’anno precedente, possono dichiarare la rinuncia a praticare l’autocompostaggio per l’anno in corso.

Per il riconoscimento dell'agevolazione la condizione essenziale è l'assenza di debiti concernenti la Tassa Rifiuti alla data del 31 dicembre dell'anno precedente a quello di applicazione.

AMA redige e aggiorna un elenco delle Utenze Abitative, che dichiarano di effettuare l’attività di autocompostaggio, e procede a verifiche a campione sull’effettiva e corretta pratica dell’autocompostaggio da parte dell’utenza.
In caso di verifica dell’insussistenza delle condizioni richieste per godere dell’agevolazione, la Tassa indebitamente beneficiata è recuperata secondo le modalità previste dal vigente regolamento generale delle entrate.

 

{"output" : "html" , "method" : "soddisfazione_utente" , "domanda": "È stata utile questa pagina%3F%0A", "pagina" : "tari agevolazioni UD"}
torna all'inizio del contenuto