Riduzioni

Sono previste riduzioni della Tassa Rifiuti in presenza di alcune specifiche condizioni:

  • Mancato svolgimento del servizio
  • Distanza cassonetto
  • Uso stagionale o non continuativo

Le riduzioni tariffarie decorrono dal giorno successivo a quello di richiesta, salvo che non siano domandate contestualmente alla dichiarazione di inizio occupazione/detenzione o possesso o di variazione, nel cui caso hanno la stessa decorrenza della dichiarazione. L’utente è tenuto a dichiarare entro 30 giorni il venir meno delle condizioni che danno diritto all’applicazione delle riduzioni, pena, in caso di omesso, insufficiente o tardivo versamento, l’applicazione delle sanzioni e degli interessi previsti per legge. Le riduzioni non sono cumulabili. Nel caso di concorso si applica la riduzione più elevata.

Mancato svolgimento del servizio

È prevista la riduzione della tassa sui rifiuti Ta.Ri. in caso di mancato svolgimento del servizio di gestione dei rifiuti o di effettuazione dello stesso in grave violazione della disciplina di riferimento, nonché di interruzione del servizio per motivi sindacali o per imprevedibili impedimenti organizzativi che abbiano determinato una situazione riconosciuta dall’autorità sanitaria di danno o pericolo di danno alle persone o all’ambiente.
Per il riconoscimento della riduzione è obbligatorio allegare alla dichiarazione, oltre alla copia di un documento d'identità valido, il documento dell’autorità sanitaria attestante il danno o il pericolo di danno alle persone o all’ambiente.

Scarica il modulo 603 per l'invio tramite posta o fax.

Distanza cassonetto

È prevista una riduzione della quota fissa della tassa sui rifiuti Ta.Ri. se il primo punto di raccolta indifferenziata (cassonetto) è distante dai locali più di 1.000 metri; nel caso di strade private o aree non aperte al pubblico transito, anche temporaneamente, la distanza viene calcolata con riferimento all'accesso più vicino al punto di raccolta.
Per il riconoscimento della riduzione è obbligatorio allegare alla dichiarazione oltre alla copia di un documento d'identità valido, la documentazione attestante la legittimità della richiesta.

Scarica il modulo 603 per l'invio tramite posta o fax.

Uso stagionale o non continuativo

È prevista una riduzione della parte variabile della tassa sui rifiuti Ta.Ri. per le Utenze Non Domestiche adibite ad uso stagionale o ad uso non continuativo, ma ricorrente, risultante da autorizzazione rilasciata dalle competenti autorità per l’esercizio dell’attività. La medesima riduzione viene applicata ai locali ed aree scoperte destinati a fiere e congressi. La riduzione è elevata al 60% della parte variabile della tariffa qualora l’occupazione sia inferiore a 105 giorni nell’arco dell’anno solare e comunque l’occupazione sia autorizzata per un periodo non superiore a due giorni nell’arco della medesima settimana. Per il riconoscimento della riduzione è obbligatorio allegare alla dichiarazione, oltre alla copia di un documento d'identità valido, documentazione attestante la legittimità della richiesta

Scarica il modulo 603 per l'invio tramite posta o fax.


Comunicazione del conferimento dei rifiuti urbani al di fuori del servizio pubblico

Scarica il modulo per l'invio tramite PEC.

Contrasto allo spreco alimentare

In attuazione della legge 166/2016 per Roma Capitale viene dato spazio a tutte quelle realtà presenti sul territorio che operano già la distribuzione di cibo agli indigenti e che potrebbero organizzare quella delle eccedenze, coadiuvati da coloro che sono in grado di costruire la rete necessaria. Lo strumento della riduzione della Ta.Ri., messo in campo da Roma Capitale, sarà volano a tali iniziative. Operatori privati del sistema alimentare (attività commerciali, industriali e professionali), quali ad esempio panetterie, gastronomie, supermercati, mercati, bar, ristoranti, mense, industrie alimentari presentano a Roma Capitale progetti di ridistribuzione a titolo gratuito delle eccedenze.
Il progetto prende avvio tramite una Dichiarazione Iniziale (DI), contenente la stima delle quantità di cibo donabile e l’indicazione degli attori sociali (Onlus/ETS) coinvolti, con un’autocertificazione attestante tale qualifica.
È prevista una riduzione calcolata in misura proporzionale alle quantità effettivamente cedute e rapportata ai quantitativi di rifiuti prodotti, calcolati in base ai coefficienti di produzione kd stabili nella deliberazione di determinazione della Ta.Ri, ed applicata ai locali in cui avviene la produzione o la distribuzione degli alimenti. Il coefficiente di riduzione da applicare alla parte variabile della tariffa è del 20% per il primo anno di applicazione; tale percentuale potrebbe essere incrementata fino al 50%.
Lo sconto è applicato a conguaglio nell’anno successivo sulla base di una Rendicontazione Finale (RF) contenente la quantità totale di cibo donato e l’attestazione degli attori sociali Onlus che conferma la quantità di cibo ricevuto.
Vai alla pagina di Roma Capitale per tutte le informazioni e dettagli

{"output" : "html" , "method" : "soddisfazione_utente" , "domanda": "È stata utile questa pagina%3F%0A", "pagina" : "tari riduzioni ndom"}
torna all'inizio del contenuto