Torna il servizio dedicato per la raccolta e il recupero degli indumenti usati

“Vesti di nuovo l’ambiente”. Questo lo slogan che accompagna la ripresa su tutto il territorio della città di Roma del servizio di raccolta differenziata degli abiti usati e degli accessori di abbigliamento. E’ partito il piano di posizionamento dei contenitori stradali gialli, con accorgimenti antintrusione, a partire dai municipi II e X. Il piano si estenderà progressivamente ai restanti 13 municipi. Saranno complessivamente collocati sulle strade di Roma oltre 1.500 nuovi raccoglitori, che verranno gradualmente geo-localizzati su mappa. Al termine delle attività di posizionamento tutte le informazioni saranno disponibili on line e i cittadini potranno individuare, tramite il sito o la APP Amaroma, il raccoglitore più vicino alla propria abitazione.  

I cittadini possono conferire nei nuovi contenitori, in buste ben chiuse e non troppo voluminose, abiti usati (vestiti, cappotti, ecc.), prodotti tessili (stoffe, coperte, tende, tappeti e tappezzerie) e accessori di abbigliamento (scarpe, borse, zaini, cappelli, sciarpe, guanti, ecc.).

Gli indumenti raccolti saranno igienizzati, trattati e recuperati in impianti idonei autorizzati a cura delle società aggiudicatarie della Procedura d’asta predisposta per la cessione di questi materiali. Sarà cura di queste società gestirne anche le fasi successive di “vita”. Quelli in buono stato saranno avviati a commercializzazione e vendita presso i mercati dell’usato. I capi ancora recuperabili saranno invece valorizzati come recupero di materia (pezzame, filati). I materiali non recuperabili, infine, saranno smaltiti a norma in impianti autorizzati.

 

Pubblicato il 30/03/2018
torna all'inizio del contenuto