Con la raccolta differenziata è possibile separare le tipologie di rifiuto per garantire un maggior rispetto dell'ambiente e tutelare il decoro della nostra città.

 

  • bottiglie di vetro
  • damigiane di vetro
  • vasetti e barattoli di vetro

 

  • Vuotare completamente bottiglie e contenitori

 

  • lastre di vetro
  • bicchieri e caraffe di cristallo
  • pirofile da forno in pirex
  • ceramiche e porcellana
  • lampadine e lampade al neon
  • bombolette spray
  • contenitori etichettati tossici e/o infiammabili
  • piatti bicchieri e posate di plastica
  • oggetti in plastica
  • carta cartone e cartoncino
  • scarti alimentari ed organici

 

  • avanzi di cibo, gusci d'uovo, fondi di caffè, filtri di thè, pane
  • scarti di frutta, verdura, ortaggi
  • foglie e fiori
  • carta assorbente, tovaglioli, fazzoletti di carta
  • carta e cartone per alimenti sporchi di cibo
  • cassette di legno (in piccole quantità e ridotte di volume)

 

  • inserire i rifiuti organici in un sacco biodegradabile e compostabile, ben sgocciolati e privi di materiali estranei, nell'apposito contenitore

 

  • piatti, bicchieri e posate di plastica
  • vetro, plastica, confezioni di alimenti
    (vaschette, barattoli, retine, buste, cellophane, etc.)
  • scarti ittici e di macellazione
  • rifiuti generici e rifiuti liquidi

  • piatti e bicchieri di plastica anche se sporchi
  • bottiglie, vasetti e barattoli di plastica
  • buste e sacchetti di plastica, film plastico
  • grucce appendiabiti in plastica e/o metallo
  • lattine per bevande, vaschette e fogli in alluminio
  • scatolame di metallo per alimenti
  • tappi a vite e a corona di metallo
  • bombolette spray non etichettate Tossici e/o Infiammabili
  • vaschette di polistirolo (escluse quelle utilizzate per il pesce)
  • polistirolo
  • cassette in plastica (in piccole quantità e ridotte di volume)

 

  • vuotare completamente e schiacciare bottiglie e contenitori

 

  • posate di plastica
  • bottiglie, vasetti e barattoli di vetro
  • oggetti in vetro, plastica, metallo diversi dai contenitori
    (giocattoli, apparecchiature elettriche, lastre di vetro, etc.)
  • carta, cartone e cartoncino
  • ceramica e porcellana
  • lampadine e lampade al neon
  • bombolette spray e contenitori etichettati Tossici e/o Infiammabili
  • vaschette di polistirolo utilizzate per il pesce
  • cannucce

 

  • carta
  • depliant, volantini, giornali, etc.
  • poliaccoppiati (es. Tetra Pak e brick)

 

  • piegare i cartoncini per ridurne il volume
  • schiacciare i cartoni per bevande

 

  • materiali estranei (nastro adesivo, plastica, punti metallici)
  • imballaggi in cartone di varie dimensioni

 

  • carta
  • depliant, volantini, giornali, etc.
  • poliaccoppiati (es. Tetra Pak e brick)

 

  • piegare i cartoncini per ridurne il volume
  • schiacciare i cartoni per bevande

 

  • materiali estranei (nastro adesivo, plastica, punti metallici)
  • imballaggi in cartone di varie dimensioni

 

  • tutti i materiali non riciclabili
  • posate di plastica
  • carta e cartone sporchi (con residui di vernici, grasso, etc.), carta oleata o plastificata
  • plastiche non riciclabili (giocattoli ed oggetti vari)
  • pannolini ed assorbenti igienici
  • vaschette di polistirolo utilizzate per il pesce

 

  • ridurre il più possibile il volume dei rifiuti e raccoglierli in un sacchetto ben chiuso

 

  • piatti e bicchieri di plastica anche se sporchi
  • scarti alimentari ed organici
  • materiali riciclabili (contenitori in vetro, plastica e metallo, cassette in plastica, scarti alimentari, carta ed imballaggi in cartone)
  • sostanze liquide
  • pile scariche, batterie d'auto
  • sostanze tossiche
  • calcinacci, pneumatici
  • rifiuti ingombranti, anche se smontati
  • rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche


Per alcune utenze sta cambiando il sistema di raccolta (determina 920/2018) che prevede l'introduzione di nuove modalità di raccolta e nuovi colori.
Per tutte le altre è possibile consultare i servizi su mappa.