I servizi Ama per il concerto del 1° maggio

Ama ha predisposto anche quest’anno un piano di servizi e interventi straordinari in occasione del tradizionale concerto del 1° maggio, organizzato da CGIL, CISL e UIL, che si svolgerà come di consueto in piazza San Giovanni. Per motivi di sicurezza, è già scattata la rimozione di oltre 60 cassonetti da piazza di Porta San Giovanni, via Emanuele Filiberto, viale Carlo Felice, via Domenico Fontana, via Ludovico di Savoia e via Umberto Biancamano. I contenitori saranno riposizionati nelle sedi abituali già a partire da mercoledì 2 maggio.

Per tutte le attività nell’area del concerto (compreso il pre e il post evento), Ama metterà in campo una task force dedicata composta complessivamente da oltre 130 operatori e 40 mezzi (spazzatrici, lavastrade, mezzi a vasca, bilici, compattatori, pale meccaniche, officina mobile, ecc.). Presidi Ama saranno inoltre attivi nelle 5 aree di pre-filtraggio per raccogliere e differenziare correttamente eventuali oggetti (bottiglie in vetro, ecc.) che non sarà possibile introdurre nell’area “concerto”. Subito dopo la conclusione del concerto avranno inizio le operazioni per rimuovere dalla piazza e dalle strade limitrofe i rifiuti accumulati (cartacce, bottiglie, ecc.) in modo da garantire nel minor tempo possibile la riapertura della regolare viabilità nelle vie coinvolte (piazzale Appio, via Emanuele Filiberto, piazza San Giovanni, via Carlo Felice, ecc.).

Gli interventi di pulizia andranno avanti per tutta la notte e proseguiranno fino a quando non saranno state ripristinate condizioni di decoro in tutta l’area interessata.
Squadre Ama effettueranno interventi mirati di pulizia anche nell’area verde antistante la Basilica di San Giovanni in Laterano, compresi i giardini di via Carlo Felice.

Dalle 5 di mattina, poi, tutta l’area verrà sottoposta ad operazioni di igienizzazione e sanificazione.

Pubblicato il 30/04/2018
torna all'inizio del contenuto