Firmato il Protocollo d’Intesa tra Conai, Roma Capitale e Ama per il potenziamento della raccolta differenziata

È stato firmato mercoledì 17 gennaio in Campidoglio il Protocollo di Intesa per il potenziamento della raccolta differenziata di Roma Capitale, alla presenza della Sindaca di Roma Virginia Raggi, di Lorenzo Bagnacani, Presidente di Ama e di Giorgio Quagliuolo, Presidente di CONAI (Consorzio Nazionale Imballaggi).

Il Protocollo di Intesa prevede l’implementazione del modello di raccolta differenziata domiciliare per il conferimento degli imballaggi in plastica e metalli “multimateriale leggero”, vetro monomateriale, carta e cartone monomateriale, frazione organica e residuo non riciclabile. Il servizio partirà a fine febbraio nei Municipi VI e X con la distribuzione dei nuovi kit alle utenze domestiche e commerciali, per un totale di quasi 500mila abitanti coinvolti.

La consegna dei kit sarà effettuata da una società individuata da Ama tramite gara, e ogni squadra di distribuzione sarà affiancata da facilitatori, che avranno il compito di illustrare il funzionamento del nuovo sistema di conferimento, esposizione e ritiro agli utenti. In circa 4 mesi saranno distribuiti circa 107.000 kit per utenze singole domestiche, 10.000 contenitori condominiali e 19.000 per utenze non domestiche, censite attraverso un’apposita attività di mappatura svolta da operatori AMA. Il nuovo sistema di raccolta partirà progressivamente in ogni municipio, interessando volta per volta le aree già oggetto della distribuzione delle attrezzature.

Parte integrante del Protocollo di Intesa firmato oggi è la predisposizione di un Piano Esecutivo per lo sviluppo della raccolta differenziata, redatto da AMA con il supporto di CONAI e approvato da Roma Capitale, che adotterà tutte le misure amministrative utili per la regolamentazione del nuovo servizio di raccolta differenziata, mettendo a disposizione, inoltre, un numero adeguato di vigili urbani per il supporto agli operatori impiegati nell’avvio del servizio e per il rispetto dell’ordinanza, che regolamenterà il nuovo servizio di raccolta. AMA garantirà anche l’acquisto di tutti i mezzi e le attrezzature utili ai fini dell’avvio del Piano e la piena operatività del servizio di raccolta. CONAI – oltre ad assicurare il ritiro dei rifiuti di imballaggio provenienti dalla raccolta differenziata – si occuperà del coordinamento della fase di start-up del servizio e della progettazione della campagna di informazione e sensibilizzazione degli utenti.

 

Pubblicato il 17/01/2018
torna all'inizio del contenuto